Festival del Giornalismo: si cercano volontari

Prende il via, come negli anni passati, l’operazione promossa dall’associazione “Leali delle Notizie” per il reclutamento volontario di ragazzi e ragazze che potranno dare un contributo importante alla realizzazione della quarta edizione del “Festival del giornalismo” che si svolgerà a Ronchi dei Legionari dal 5 al 9 Giugno 2018. Per poter partecipare alle selezioni è necessario avere almeno 16 anni e non più di 25 e dare la propria disponibilità per l’intera durata del festival o anche per una sola giornata, secondo le disponibilità di ciascuno. Sono tanti i ruoli da ricoprire, sulla base delle capacità e competenze di ognuno: accoglienza ospiti, servizio di informazione all’info point, assistenza e supporto logistico per allestimenti ed eventi ed ogni altro piccolo e grande dettaglio che compone questa manifestazione. Ogni tassello sarà utile a costruire il grande mosaico del festival. Per aderire, è necessario inviare la propria richiesta. all’indirizzo email lealidellenotizieronchi@gmail.com entro e non oltre sabato 5 Maggio 2018. A tutti coloro i quali doneranno il loro tempo per questa “buona causa” sarà donato un gadget del festival. La sede di piazza Francesco Giuseppe I a Ronchi dei Legionari è sempre aperta, il mercoledì, dalle 10 alle 12 e dalle 17.30 alle 19 ed il sabato, dalle 10 alle 12, con telefono 0481777625. Tanti gli ospiti che ruoteranno in questa edizione del Festival del Giornalismo.

15.06.2017 Inaugurazione Festival e Mostra di Giovanni Montenero

Annunci

Fino al 3 Marzo la personale di Salvatore Puddu

Potrà essere visitata nella barchessa di Villa Vicentini Miniussi a Ronchi dei Legionari, sede dell’Associazione culturale Leali delle Notizie, la mostra “Salvatore Puddu. Opere grafiche dal 1979 al 2013” di Salvatore Puddu. Nelle opere grafiche Puddu ha elaborato immagini che sottolineano i cambiamenti ambientali e socio-culturali e che egli ha racchiuso nel ciclo dedicato alla Terra” Nelle grafiche l’artista analizza i cambiamenti portati alla natura dalla mano dell’uomo. “Aggirandomi nella aree urbane periferiche, tra carcasse di auto abbandonate e vecchi edifici – sottoliea – ho raccolto e selezionato materiale che mi ha stimolato per la realizzazione delle opere, su carta e dipinti su tela con tecniche miste. Un segno espressionistico incisivo, accompagnato da un contrasto chiaroscurale che stravolge il senso dell’immagine”. L’esposizione potrà essere visitata fino al 3 marzo, aperta mercoledì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 e giovedì e venerdì dalle 17 alle 19. La mostra è stata organizzata grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Turriaco, della Tabaccheria Finatti e di Domini Legnami.

6

Il Parlamento europeo concede l’alto patrocinio al nostro festival

EP logo RGB_ITIl Festival del Giornalismo di Ronchi dei Legionari e il premio giornalistico ad esso correlato, dedicato alla memoria della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, ha ricevuto in questi giorni l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. Un riconoscimento importante per il piccolo sodalizio ronchese che da qualche mese, ormai, si è attivato non solo per l’evento in programma nel giugno prossimo ma, anche, per ricordare la figura della giornalista d’inchiesta uccisa con un’esplosione nell’ottobre 2017.

Qualche settimana fa il presidente dell’associazione, Luca Perrino, aveva inviato la richiesta di patrocinio al Parlamento Europeo e proprio oggi è giunta la risposta, a firma del presidente, Antonio Tajani. Non una semplice conferma, dunque, ma un ringraziamento per quanto si sta facendo nella realtà ronchese. “Siamo veramente contenti” afferma lo stesso Perrino “perché è un ulteriore sostegno ai nostri sforzi quotidiani sia per creare un festival importante per il nostro Territorio che per onorare la memoria di una donna e giornalista forte e che deve rimanere un esempio”.

“Vorrei innanzitutto esprimere il mio apprezzamento per il fatto che l’Associazione abbia deciso di dedicare un premio alla memoria di Daphne Caruana Galizia” ha scritto Tajani nella lettera “per ricordarci i valori fondamentali su cui si basa l’Unione Europea: la libertà di espressione, la democrazia e i diritti umani”.

“La libertà di espressione e il pluralismo dei media” ha continuato Tajani “sono sanciti nell’articolo 11 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea. Il parlamento Europeo ha condannato fermamente l’assassinio di Daphne Caruana Galizia, ha invitato il governo maltese a mobilitare tutte le risorse necessarie per consegnare gli assassini alla giustizia e ha chiesto un’indagine internazionale indipendente al riguardo”.

“Assegnare un premio ai giornalisti che si sono distinti per le loro inchieste e le loro ricerche, anche mettendo a repentaglio la propria vita e quella della propria famiglia, è un’iniziativa estremamente lodevole ed è quindi con grande piacere” ha concluso il presidente “che accordo al Vostro evento l’alto patrocinio del parlamento europeo”.

Inaugurata la mostra di Salvatore Puddu

E’ stata inaugurata sabato, alla presenza di tante persone e, tra gli altri, dell’assessore alla cultura, Mauro Benvenuto, del presidente della commissione cultura, Erika Battistella e dei consiglieri comunali Gianpaolo Martinelli e Giovanni Del Prete, la personale di Salvatore Puddu che, inserita nel programma di “Arte e Territorio, potrà essere visitata sino al 3 Marzo.  “Arte e Territorio” è sostenuta anche dalla Banca di Credito Cooperativo di Turriaco e dalla Tabaccheria Finatti. Le immagini dell’inaugurazione sono di Ivan Bianchi.

Il Parlamento Europeo concede l’Alto Patrocinio al premio dedicato a Daphne Caruana Galizia

 

RONCHI DEI LEGIONARI – Il Festival del Giornalismo di Ronchi dei Legionari ed il premio giornalistico ad esso correlato, dedicato alla memoria della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, ha ricevuto OGGI l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo. Un riconoscimento importante per il piccolo sodalizio ronchese che da qualche mese, ormai, si è attivato non solo per l’evento in programma nel giugno prossimo ma, anche, per ricordare la figura della giornalista d’inchiesta uccisa con un’esplosione nell’ottobre 2017. Qualche settimana fa il presidente dell’associazione, Luca Perrino, aveva inviato la richiesta di patrocinio al Parlamento Europeo e proprio oggi è giunta la risposta, a firma del presidente, Antonio Tajani. Non una semplice conferma, dunque, ma un ringraziamento per quanto si sta facendo nella realtà ronchese.

“Siamo veramente contenti – afferma lo stesso Perrino – perché è un ulteriore sostegno ai nostri sforzi quotidiani sia per creare un festival importante per il nostro territorio che per onorare la memoria di una donna e giornalista forte e che deve rimanere un esempio”.

“Vorrei innanzitutto esprimere il mio apprezzamento per il fatto che l’associazione abbia deciso di dedicare un premio alla memoria di Daphne Caruana Galizia – ha scritto Tajani nella lettera – per ricordarci i valori fondamentali su cui si basa l’Unione Europea: la libertà di espressione, la democrazia e i diritti umani. La libertà di espressione e il pluralismo dei media” ha continuato Tajani “sono sanciti nell’articolo 11 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea. Il parlamento Europeo ha condannato fermamente l’assassinio di Daphne Caruana Galizia, ha invitato il governo maltese a mobilitare tutte le risorse necessarie per consegnare gli assassini alla giustizia e ha chiesto un’indagine internazionale indipendente al riguardo. Assegnare un premio ai giornalisti che si sono distinti per le loro inchieste e le loro ricerche, anche mettendo a repentaglio la propria vita e quella della propria famiglia, è un’iniziativa estremamente lodevole ed è quindi con grande piacere – ha concluso il presidente – che accordo al vostro evento l’alto patrocinio del Parlamento Europeo”.

daphne_caruana_galizia_2017_

Salvatore Puddu. Opere Grafiche dal 1979 al 2013 – inaugurazione e mostra

Verrà inaugurata sabato 3 febbraio alle 18.30 nella barchessa di Villa Vicentini Miniussi a Ronchi dei Legionari (piazzetta Francesco Giuseppe I), sede dell’Associazione Culturale Leali delle Notizie, la mostra “Salvatore Puddu. Opere grafiche dal 1079 al 2013” di Salvatore Puddu. E’ la continuazione di un progetto che vuole dare risalto all’arte contemporanea e agli artisti che operano sul territorio – spiega il presidente dell’associazione Luca Perrino – Ci onoriamo di poter ospitare ancora una volta nella nostra sede le opere di Puddu, artista del territorio ma di respiro internazionale, opere che ancora una volta rivelano come l’arte possa essere strumento per re-interpretare la realtà”. Nelle Opere Grafiche , Puddu ha infatti elaborato immagini che sottolineano i cambiamenti ambientali e socio-culturali e che egli ha racchiuso nel ciclo dedicato alla “Terra”. Nelle grafiche l’artista analizza i cambiamenti portati alla natura dalla mano dell’uomo. “Aggirandomi nella aree urbane periferiche, tra carcasse di auto abbandonate e vecchi edifici, ho raccolto e selezionato materiale che mi ha stimolato per la realizzazione delle opere, su carta e dipinti su tela con tecniche miste. Un segno espressionistico – dice Puddu – incisivo, accompagnato da un contrasto chiaroscurale che stravolge il senso dell’immagine”. L’esposizione potrà essere visitata fino al 3 marzo 2018, aperta mercoledì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 e giovedì e venerdì dalle 17 alle 19. La mostra è stata organizzata grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Turriaco, della Tabaccheria Finatti e di Domini Legnami.

Salvatore Puddu
Puddu è nato a Gorizia nel 1954. Diplomatosi all’Istituto Statale d’Arte di Gorizia sotto la guida di Piazza e Mocchiutti, vive e lavora a Ronchi dei Legionari (GO). Si è specializzato nelle tecniche calcografiche e ha approfondito in particolar modo la serigrafia. Attualmente l’artista è impegnato in opere di grande formato, realizzate con l’accostamento modulare di più tele. Dopo un prolifico ciclo di dipinti e grafiche dedicato alla Terra, la ricerca pittorica si è indirizzata verso lo spazio infinito, il cosmo. La ricerca attuale è accompagnata da una crescita spirituale dell’artista che passa attraverso un lavoro di introspezione individuale, utile per cercare le risposte che non si trovano nell’ambito esterno in cui vive. Ha all’attivo numerose mostre sia personali che collettive: nel 1977 la partecipazione a Ronchi dei Legionari, ospitata nella Galleria d’arte “Alla Quercia”, alla prima collettiva degli artisti di Ronchi, continuando poi con una lunga lista che lo vede impegnato in esposizioni, di varia importanza, a Monfalcone, Trieste, Gorizia, Doberdò, Fogliano, Gradisca e in numerose altre sale espositive. Di particolare rilevanza, infine, la partecipazione alla collettiva “Artisti contemporanei della Bisiacaria” ospitata nel 2013 al Palazzo delle Prigioni di Venezia.

Torna Librinfesta, festa del Libro e della Lettura!

libriLeali delle Notizie collaborerà anche quest’anno per la realizzazione alla nuova edizione, la seconda, di “Librinfesta. Giornata del Libro e della Lettura”, organizzata per sabato 21 aprile dall’amministrazione comunale-assessorati alla cultura e al commercio, con la collaborazione appunto della nostra associazione, ma anche della Consulta Cultura e di altre associazioni locali. Un’edizione, ancor più accattivante e coinvolgente di quella, già ricca, con la quale Ronchi dei Legionari ha esordito lo scorso anno. Nei giorni scorsi il primo incontro organizzativo della kermesse, incontro che ha visto attorno al tavolo tutti gli attori principali, pronti a dedicare alla città un altro appuntamento culturale di richiamo che, va detto, sarà riproposto in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d’autore , indetta dalla conferenza generale dell’Unesco. Importante, così come ha preannunciato l’assessore comunale al commercio, Marta Bonessi, sarà il coinvolgimento dei commercianti, in modo da trasformare “Librinfesta” un’occasione di richiamo e di sviluppo. Così come lo scorso anno sarà messo in cantiere un concorso per la miglior vetrina a tema, mentre, novità, sarà una gara di book sharing tra i diversi esercizi. Chi avrà raccolto più proseliti all’interno del proprio bar, trattoria o negozio, si aggiudicherà la vittoria. Ancora una volta, nel corso di tutta la giornata, si alterneranno presentazioni di libri, letture animate ed incontri per i più piccoli, ma è prevista l’apertura straordinaria di villa Vicentini Miniussi, dove saranno allestite alcune mostre, della villa Romana di via dei Raparoni e dell’antiquarium. Le bancarelle delle case editrici, delle librerie, ma anche di venditori di libri usati e da collezione, poi, troveranno posto nella piazzetta della biblioteca, nella zona pedonale di piazza dell’Unità d’Italia e nell’area accanto all’auditorium, mentre sarà chiusa al traffico la parte della piazza che si sviluppa proprio dinnanzi a questa struttura. Un programma intenso che, coordinato dalla biblioteca comunale e dall’associazione culturale Leali delle Notizie, si svilupperà dalle 10 alle 19. Un programma sul quale si sta lavorando e che sarà messo a punto nelle prossime settimane. “Ancora una volta – ha detto l’assessore alla cultura, Mauro Benvenuto – l’amministrazione comunale ha ritenuto di promuovere un evento in occasione di questa speciale giornata dedicata all’editoria. Ascoltare, leggere e incontrarsi, passando per la collaborazione creativa dei lettori appassionati, rappresenta un momento imprescindibile per la crescita personale e culturale di ogni individuo. Così crediamo che l’evento rappresenterà un volano di crescita per il nostro territorio, proprio come è già avvenuto lo scorso anno. Ma vogliamo sempre migliorare e crescere, dando sempre maggior spazio alla cultura ed a tutte le sue declinazioni”.