Domini Legnami investe in cultura e nella nostra associazione

L’impegno dell’associazione Leali delle Notizie di Ronchi dei Legionari, organizzatrice a inizio giugno della quinta edizione del Festival del giornalismo e nell’arco dell’anno di una serie di appuntamenti di confronto e approfondimento, oltre che espositivi, nella sua sede di piazzetta Francesco Giuseppe I, trova il supporto delle realtà imprenditoriali del territorio. Domini Legnami di San Pier d’Isonzo, vicina fin dagli esordi al sodalizio culturale ronchese, ha confermato il proprio sostegno donando un computer portatile, necessario per lo svolgimento di tutta l’attività di “back office” che precede la realizzazione degli eventi. Il pc portatile è stato consegnato ieri dal titolare dell’azienda, Adriano Domini, al presidente dell’associazione Luca Perrino nella sede dell’associazione, dov’erano presenti anche la vicepresidente Cristina Visintini e altri componenti del consiglio direttivo de Leali delle Notizie. “Da quando abbiamo costituito l’associazione, abbiamo coinvolto Domini Legnami, come altre imprese del territorio – ha detto il presidente Perrino, ringraziando Adriano Domini -, trovando sempre un sostegno tangibile. In questo caso, si tratta di uno strumento informatico fondamentale per l’attività dell’associazione, che non si riduce all’organizzazione del Festival del giornalismo”. A confermarlo anche i prossimi due appuntamenti promossi dall’associazione: l’incontro di venerdì, alle 18.30, nell’auditorium comunale in occasione della giornata mondiale della libertà di stampa e l’inaugurazione di sabato, alle 18.30, nella sede dell’associazione della mostra di Rosanna Morettin. “E’ un sostegno che do volentieri e che continuerò a dare, perché l’impegno dell’associazione è encomiabile”, ha detto dal canto suo Adriano Domini.


“Gli italiani alla fonte”. Una serata per ragionare su come gli italiani si informano

Dalla fondazione della nostra Associazione, la libertà di stampa e di opinione è stato un principio fondamentale che ha mosso ogni attività: dalla semplice conferenza al festival del giornalismo che si tiene ogni anno a giugno.

Anche noi, dunque, parteciperemo attivamente alla giornata mondiale della libertà di stampa che si terrà il 3 maggio con la presentazione del libro “Italiani alla fonte come, quanto e dove ci informiamo“, edito da Egea casa editrice dell’Università Bocconi di Milano, nell’auditorium comunale di Ronchi dei Legionari alle ore 18.30.

All’incontro intervengono Annalisa D’Orazio, capo di gabinetto AG.COM., Edoardo Segantini, editorialista de Il Corriere della Sera, Cristiano Degano, presidente regionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Muscatello, presidente regionale Assostampa. A moderare la serata la giornalista de “Il Friuli”, Silvia de Michelis.

“Oltre l’ottanta per cento della popolazione accede ai mezzi d’informazione tutti i giorni e tre persone su quattro, grazie alla diffusione delle piattaforme digitali, utilizzano la cross-medialità, ovvero la possibilità di mettere in connessione i mezzi di comunicazione. La forza di internet è in ascesa ma la televisione resta il mezzo di maggiore potenza informativa”, si legge nella quarta di copertina del libro; un incontro che verterà su come gli italiani si informa, sulle fonti utilizzate, nonché sull’importanza di un’informazione pluralistica, corretta e oggettiva.

L’evento è patrocinato dal Comune di Ronchi dei Legionari, dall’Associazione Stampa Friuli Venezia Giulia e dall’Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, nonché è sostenuto dalla trattoria “La Mariuta“.

12 e 13 aprile Ronchi si accende con “Librinfesta”

Per due giorni, venerdì 12 e sabato 13 aprile, Ronchi dei Legionari sarà la capitale regionale della lettura e dell’editoria. Qualcosa come 18 incontri, 9 autori, ma anche stand dedicati alle case editrici, ai collezionisti ed all’associazionismo culturale, infatti, renderanno la terza edizione di Librinfesta, promossa dall’amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari, ancora più accattivante e coinvolgente di quelle, già ricche, svoltasi negli scorsi anni. “Librinfesta. Giornata del Libro e della Lettura”, manifestazione proposta dagli assessorati alla cultura ed al commercio con la collaborazione della Consulta cultura, del Consorzio culturale del monfalconese e di alcune associazioni locali, in occasione della giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, indetta dalla conferenza generale dell’Unesco.

Novità del 2019, tra le altre cose, l’inserimento di una giornata in più e una nuova location. Gli incontri con presentazioni editoriali inizieranno infatti già venerdì, nell’auditorium comunale e sabato, invece, gli stand delle case editrici e il mercato del libro, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Bazar Mediterraneo, animeranno lo spazio vicino all’auditorium stesso, ma anche la piazzetta pedonale davanti al palazzo municipale e quella davanti la biblioteca. Ancora una volta, nel corso di tutta la giornata, si alterneranno presentazioni di libri, letture animate ed incontri per i più piccoli dai 4 agli 8 anni (sabato alle 10, con i ragazzi dell’Isis Pertini in biblioteca), lettura-laboratori in sloveno (sabato alle 11, in biblioteca, con Lara e Veronica) ma è prevista l’apertura straordinaria e la visita guidata di villa Vicentini Miniussi (sabato alle 11), visita guidata che sarà possibile anche per la villa Romana di via dei Raparoni e per l’antiquarium (sabato alle 9.30). Un programma intenso che, coordinato dalla biblioteca comunale e dall’associazione culturale Leali delle Notizie, si svilupperà venerdì dalle 18.15 alle 20.30 e sabato dalle 9 alle 19.

«Ringrazio il personale che si è dedicato a questo evento perchè è grazie a loro che lo possiamo realizzare. Ancora una volta – ha detto il sindaco Livio Vecchiet, annunciando che per il 2020 potrà essere utilizzata anche la rinnovata piazzetta della Concordia e il passaggio pedonale verso via Roma – l’amministrazione comunale ha ritenuto di promuovere un evento in occasione di questa speciale giornata dedicata all’editoria. Ascoltare, leggere e incontrarsi, passando per la collaborazione creativa dei lettori appassionati, rappresenta un momento imprescindibile per la crescita personale e culturale di ogni individuo e speraimo che tante persone, sopratutto giovani, si lascino coinvolgere. La nostra città sta cambiando e crescendo sotto tanti aspetti da quello estetico-urbanistico a quello culturale». Di un volano di crescita per il territorio ha parlato l’assessore alla cultura, Mauro Benvenuto, che ha sottolineato come l’intenzione è quella di voler «sempre migliorare e crescere, dando sempre maggior spazio alla cultura ed a tutte le sue declinazioni grazie anche alla rete di soggetti attivata per il bene comune». La dirigente del settore cultura, Daniela Vittori e la responsabile della biblioteca, Ada Fachin, hanno illustrato il ricco programma, reso possibile non solo dalle risorse proprie del comune, ma anche dalla collaborazione e dal contributo della Fondazione Carigo e della Bcc di Turriaco.

L’inaugurazione dei Librinfesta è prevista per le 18.15 di venerdì in piazza Unità, a cui seguirà nell’auditorium comunale alle 18.30 la presentazione del libro “Gorizia tra le nuvole. Un itinerario tra monti e città” di Andrea Bellavite e alle 20-30 la presentazione di “La veglia di Ljuba” di Angelo Floramo.

Sabato, alle 9, ci sarà l’apertura degli stand e del mercato del libro, alle 10.30 e alle 11.30 gli incontri con “La proposta dell’editore”, con Andrea Ribezzi ed il suo “La luna di sotto” e Barbara Pascoli con “Il caso e le cose” nell’area dell’auditorium. Alle 12, all’auditorium, il primo degli incontri con l’autore, Fabrizio Nonis e “Bekér. Chiunque può essere bravo in cucina purchè ci metta passione”, seguito alle 14.30 da Ilaria Tuti e “Fiori sopra l’inferno”, alle 16 Alessandro Marzio Magno con “Missione bellezza: gli eroi e le eroine che salvarono i capolavori italiani saccheggiati da Napoleone a Hitler”, alle 17.30 Franco Fabbro con “Identità culturale e violenza: neuropsicologia delle lingue e delle religioni” e infine, alle 19, Vito Mancuso con “La via della Bellezza”. Dalle 15, inoltre, nella biblioteca comunale “Osservazioni 2019 – Biblioteca vivente/non giudicare un libro dalla sua copertina” a cura dell’associazione culturale Etra e Calì. Gli esercizi commerciali della città, per l’occasione, realizzeranno delle vetrine sul tema del libro e della lettura.

Vito Mancuso

Cena di autofinanziamento “da Gandin” a San Pier d’Isonzo

La quinta edizione del Festival del Giornalismo di Ronchi dei Legionari si avvicina, ma noi di “Leali delle Notizie” abbiamo pensato a un appuntamento che ci conduca insieme alla manifestazione: una cena di autofinanziamento per passare una serata in compagnia di soci e amici e per sostenere le nostre iniziative culturali.

La cena si terrà venerdì 10 maggio 2019 alle ore 20.00 nella Società Agricola “Gandin Massimiliano” in via XXV Aprile 53 di San Pier d’Isonzo (GO), il costo sarà di 20€ a persona, da consegnare all’associazione al momento della prenotazione.

Per qualsiasi informazione potete chiamare al numero 3926966872 o scrivere alla nostra e-mail lealidellenotizieronchi@gmail.com. Ma se vi è più comodo, ci trovate anche su Facebook!

Lo staff di Leali delle Notizie vi aspetta numerosi!