Leali delle Notizie (Ronchi dei Legionari) | giugno

Festival del giornalismo. A cura della Associazione culturale “Leali delle Notizie”, piazzetta Francesco Giuseppe I 1, 34077 Ronchi dei Legionari

Sorgente: Leali delle Notizie (Ronchi dei Legionari) | giugno

Annunci

“Arte e Territorio” fa il suo esordio con Salvatore Puddu

“Emporio Extinct” , installazione pittorico-oggettuale di Salvatore Puddu apre il ciclo di esposizioni del progetto “Arte e Territorio”, organizzato dall’associazione culturale ronchese Leali delle Notizie.

L’esposizione, che sarà inaugurata sabato 4 marzo alle 18.30 e proseguirà fino al 23 aprile, è la prima di una serie di mostre che vogliono dare spazio all’arte contemporanea e agli artisti del territorio.

Verrà inaugurata sabato 4 marzo alle 18.30 nella barchessa di Villa Vicentini Miniussi a Ronchi dei Legionari (piazzetta Francesco Giuseppe I), sede dell’Associazione Culturale Leali delle Notizie, la mostra “Emporio Extinct” di Salvatore Puddu. “E’ la prima di un ciclo che vuole dare risalto all’arte contemporanea e agli artisti che operano sul territorio – spiega il presidente dell’associazione Luca Perrino – Ci onoriamo di poter ospitare nella nostra sede delle mostre che sapranno dare risalto ai nostri artisti e che potranno avvicinare il pubblico all’arte contemporanea che non è sempre di semplice comprensione”. Inserita nel ciclo “Arte e territorio”, l’esposizione ‘pittorico-oggettuale’ sarà visitabile dal 4 marzo al 23 aprile 2017. La mostra sarà aperta il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 17 alle 19, il mercoledì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 mentre la domenica dalle 10 alle 12. Puddu è nato a Gorizia nel 1954. Diplomatosi all’Istituto Statale d’Arte di Gorizia sotto la guida di Piazza e Mocchiutti, vive e lavora a Ronchi dei Legionari (GO). Si è specializzato nelle tecniche calcografiche e ha approfondito in particolar modo la serigrafia. Attualmente l’artista è impegnato in opere di grande formato, realizzate con l’accostamento modulare di più tele. Dopo un prolifico ciclo di dipinti e grafiche dedicato alla Terra, la ricerca pittorica si è indirizzata verso lo spazio infinito, il cosmo. La ricerca attuale è accompagnata da una crescita spirituale dell’artista che passa attraverso un lavoro di introspezione individuale, utile per cercare le risposte che non si trovano nell’ambito esterno in cui vive. Ha all’attivo numerose mostre sia personali che collettive: nel 1977 la partecipazione a Ronchi dei Legionari, ospitata nella Galleria d’arte “Alla Quercia”, alla prima collettiva degli artisti di Ronchi, continuando poi con una lunga lista che lo vede impegnato in esposizioni, di varia importanza, a Monfalcone, Trieste, Gorizia, Doberdò, Fogliano, Gradisca e in numerose altre sale espositive. Di particolare rilevanza, infine, la partecipazione alla collettiva “Artisti contemporanei della Bisiacaria” ospitata nel 2013 al Palazzo delle Prigioni di Venezia.

La mostra è stata organizzata grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Turriaco, della Tabaccheria Finatti e di Domini Legnami.

 

Assemblea Generale dei Soci

E’ convocata l’assemblea generale dei soci dell’associazione culturale “Leali delle Notizie” che avrà luogo mercoledì 15 Marzo 2017, alle ore 6 in prima ed alle ore 18.30 in seconda convocazione, nella sede sociale di piazzetta Francesco Giuseppe I numero 1, a Ronchi dei Legionari, per l’esame del seguente ordine del giorno:

  1. Elezione del presidente e del segretario dell’assemblea
  2. Approvazione bilancio consuntivo 2016
  3. Approvazione bilancio preventivo 2017
  4. Approvazione linee guida programma 2017
  5. Elezione del consiglio direttivo che rimarrà in carica per gli anni 2017, 2018, 2019.

Vista l’importanza dell’appuntamento, si chiede a tutti i soci di non mancare.

Il Presidente

Luca Perrino

Leali delle Notizie aderisce all’Ecomuseo “Territori”

RONCHI DEI LEGIONARI – Con la firma dell’accordo di collaborazione firmata nei giorni scorsi, l’associazione culturale “Leali delle Notizie” è entrata ufficialmente a far parte dell’Ecomuseo “Territori. Genti e memorie tra Carso e Isonzo” attivato dal Consorzio culturale del monfalconese, secondo le modalità della legge regionale numero 10 del 2006. L’Ecomuseo non è un edificio o un luogo, è diffuso nel territorio di cui vuol rendere più visibili le caratteristiche il paesaggio, la storia, la memoria, le lingue, le identità . L’ Ecomuseo Territori valorizza il proprio patrimonio culturale – materiale e immateriale – e ambientale, per uno sviluppo sostenibile del territorio, per farlo conoscere e “condividerlo” sia con chi è ospite occasionale, sia con chi lo ha scelto o ha dovuto sceglierlo per viverci e lavorare. Tutela il patrimonio culturale e ambientale dell’area territoriale interessata, e cioè l’insieme delle testimonianze del passato e il saper fare ereditato dalle generazioni che ci hanno preceduto, favorirne la conoscenza e la trasmissione, attraverso il coinvolgimento attivo degli abitanti. L’Ecomuseo considera la popolazione residente il primo soggetto a cui è demandata la tutela, il rinnovamento e la comunicazione dell’identità e dei valori del territorio, promuove attività di ricerca, progetti educativi, iniziative di documentazione e catalogazione della cultura materiale, dell’ambiente e della storia del territorio. Attraverso la raccolta di diari, memorie e interviste preserva il patrimonio culturale, storico ed economico del territorio tra Carso e Isonzo. L’Ecomuseo è nato dalla collaborazione tra il Consorzio Culturale del Monfalconese (comprendente i nove Comuni mandamentali: Doberdò, Fogliano Redipuglia, Monfalcone, Ronchi dei Legionari, Sagrado, San Canzian, San Pier, Staranzano e Turriaco), il Consorzio di bonifica della pianure isontina, associazioni e partner pubblici e privati. “Un altro passo per la crescita della nostra associazione – ha detto il presidente, Luca Perrino – ed una grande occasione fornitaci dal presidente del Ccm, Davide Iannis – che ringraziamo per la fiducia accordataci. Un’occasione per promuovere ancora più approfondimentamente il patrimonio culturale del nostro territorio”. L’associazione culturale “Leali delle notizie” è nata a Ronchi dei Legionari nel 2015. E da allora ha promosso numerosi incontro dedicati al giornalismo, all’editoria, all’attualità ed alla ricerca storica.